log in

A.C. Perugia Calcio
1905

 

A.C. Perugia Calcio

sito ufficiale

News giovanili

Perugia, 28 gennaio 2017 - Ore 14.30, stadio “G. Fatabbi” di Valfabbrica 2ª giornata del campionato Primavera Tim:

PERUGIA: Santopadre, Polidori, Calzola, Achy, Viola, Ceccuzzi, Amadio (36’ st Pellegrini), Panaioli (1’ st Garofalo), Buzzi, Di Nolfo (25’ st Rondoni), Traore. A disp.: Sorci, Settimi, Orlandi, Pietrangeli, Niederwieser. All. Ciampelli

CESENA: Bianchini, Soumahin (36’ st Gasperoni), Garattoni, Gasperi, Farabegoli, Cavallari, Conti (22’ st Salcuni), Dhamo, Akamadu, Maleh, Tommasini (29’ st Urso). A disp.: Fantini, Salcuni, Ballini, Ceccacci, Andreoli. All. Angelini

ARBITRO: Eduard Pashuku di Albano Laziale (Trasciatti - Gentileschi)

RETI: 34’ pt Akamadu (C), 19’ st Garofalo (P), 22’ st Di Nolfo (P)

NOTE: Ammoniti Perugia: Polidori, Buzzi, Viola. Ammoniti Cesena: Maleh, espulso Garattoni per doppia ammonizione. 

Allo stadio “G. Fatabbi” di Valfabbrica la seconda giornata del girone di ritorno del Campionato Primavera Tim Perugia-Cesena termina con il risultato di 2-1.

Fin dai primi minuti è il Perugia a tenere il pallino del gioco cercando a più riprese la via del gol grazie ad una buona costruzione di gioco e ai movimenti davanti di Di Nolfo, Traore e Buzzi. L’occasione più importante del primo tempo è dei Grifoncelli: al 25’ Amadio viene atterrato dal portiere in area di rigore, l’arbitro lascia proseguire e nel rimpallo la sfera finisce sul destro di Buzzi che defilato sulla destra fa partire un razzo che si infrange sulla traversa. 

Il Perugia ci prova ma è il Cesena ad andare in vantaggio: cross dalla sinistra di Garattoni e girata di testa dell’attaccante numero 9 Akamadu, 1-0 Cesena.

Il Perugia si riversa ancora in avanti con Buzzi che si invola verso la porta dopo un passaggio filtrante di Amadio ma un grande recupero del difensore cesenate Gasperi fa terminare la palla in calcio d’angolo. All 44’ il Cesena rimane in 10 uomini a causa della doppia ammonizione del terzino classe ’98 Garattoni.

Nella ripresa il tecnico Ciampelli effettua il cambio, dal primo minuto fuori Panaioli e dentro Garofalo. Ed è proprio il subentrato a riportare il risultato in parità al 18’ girando in rete di testa la palla crossata dalla destra da Buzzi, 1-1.

Poco dopo, al 22’ ancora azione dalla destra, palla a Di Nolfo in area di rigore, l’attaccante è circondato dagli avversari ma trova lo spazio per liberarsi e calcia di sinistro forte rasoterra, la palla termina in rete e nulla da fare per l’estremo difensore Bianchini che si allunga verso il palo alla sua sinistra ma non ci arriva, 2-1. In campo c’è solo il Perugia. Sul finire ancora occasioni per Buzzi, Garofalo e Rondoni, ma il risultato non cambia.

Il tecnico Ciampelli a fine gara: “Un primo tempo complicato perché abbiamo attaccato e creato ma alla prima occasione per gli avversari abbiamo subito il gol. Era difficile a quel punto poter ritrovare la tranquillità per continuare a giocare come se niente fosse, invece i ragazzi sono stati bravi a non perdere la concentrazione. L’espulsione di Garattoni ci ha avvantaggiato e questo episodio è stato sfruttato al meglio. Sono tornati in campo con lo stesso atteggiamento del primo tempo e hanno trovato i due gol che meritavano.

Ci tengo a ringraziare lo staff con cui lavoro ogni giorno perché sono stati mesi non proprio bellissimi dal punto di vista dei risultati. Hanno avuto la pazienza di sopportarmi soprattutto nei momenti di minore felicità, dando ai giocatori il sostegno, l’apporto e il carattere necessario per continuare ad andare avanti aldilà del risultato del sabato.”

Prossima turno: Brescia-Perugia, 4 febbraio 2017

(foto AC Perugia Calcio)