log in

A.C. Perugia Calcio
1905

 

A.C. Perugia Calcio

sito ufficiale

News giovanili

Valfabbrica, 26 novembre 2016 - Stadio "G. Fatabbi”, ore 14:

PERUGIA: Santopadre, Polidori (2’ st Achy), Calzola, Viola, Zavan, Ceccuzzi, Amadio (33’ st Panaioli), Rondoni, Vicaroni (37’ st Traore), Di Nolfo, Garofalo. A disp.: Niederweiser, Gualtieri, Patrignani, D’Agostino, Salvucci, Buzzi, De Iuliis. All. Ciampelli

TRAPANI: Ingrassia, Tumminelli, Martina, D’angelo, Marino, El Badauoi, Palermo (28’ st Dampha), Canino, Flueras (39’ st De Santis), Muratore (13’ st Musso), Opoku. A disp.: Rao, De Santis, Fatta, Federico. All. Longo

ARBITRO: Eduard Pashuku della sezione di Ala

RETI: 13’ pt Vicaroni, 32’ st Opoku

NOTE: Ammoniti Perugia Ceccuzzi, Viola. Trapani: ammonito Dampha, espulso D’Angelo al 65’. 

Allo stadio "G. Fatabbi” di Valfabbrica la 9ª giornata del campionato Primavera Tim Perugia-Trapani termina con il risultato di 1-1. 

Durante la partita di oggi il Perugia ha dato prova di essere una squadra caparbia e il vantaggio di Vicaroni nei primi minuti della gara trasmette la grande voglia di riscatto che ha il gruppo nei confronti di periodo non proprio positivo. Peccato per il gol del definitivo pareggio da parte del Trapani che arriva proprio nel momento migliore dei biancorossi. 

Il tecnico Ciampelli commenta così a fine gara: “Dopo una serie di sconfitte importanti  non era facile scendere in campo contro un Trapani che nell’ultimo periodo ha cambiato tanti giocatori ed ha migliorato la squadra rispetto a quella di inizio stagione. Abbiamo fermato la nostra serie negativa ma rimane l’amaro perché avevamo la partita in pugno. Un gol avanti, un uomo in più e un Trapani che praticamente nel secondo tempo non era riuscito mai ad arrivare in porta. Dopo una serie di tre calci piazzati e una rimessa laterale concessa, in cui non siamo riusciti ad uscire, è arrivato il loro gol in mischia. Il calcio, lo sappiamo, è così e in questo momento non ci perdona niente. I ragazzi devono continuare ad allenarsi giorno dopo giorno con lo stesso impegno messo finora. Il loro è un percorso di crescita. In questo momento non sono premiati ma questo non vuol dire che non lavorano bene. Quello che devono fare è rimanere sul pezzo perché nel momento in cui le cose inizieranno ad andare diversamente dovranno farsi trovare pronti ed essere bravi a raccogliere quanto meritano.”

 

Prossimo turno sabato 3 dicembre Hellas Verona - Perugia