log in

A.C. Perugia Calcio
1905

 

A.C. Perugia Calcio

sito ufficiale

Il Museo

“Questo museo mi legherà per sempre ad ognuno di voi.
Grazie per l’amore che non mi avete mai fatto mancare.
Perugia per sempre”

Il Presidente
Massimiliano Santopadre

CONCEPT

L’ A.C. Perugia Calcio ha inaugurato giovedì 7 luglio 2016 una nuova sede moderna e funzionale per tutti i tifosi biancorossi e coloro che vorranno entrare in contatto con la storia biancorossa. Il museo sarà uno spazio aperto non solo alla città di Perugia ma all’Italia e al mondo. L’obiettivo è quello di creare, per chi ci verrà a trovare, un percorso emozionale e di intrattenimento: un luogo unico dove ripercorrere oltre 110 anni di storia, passioni, gioie, dolori, momenti di aggregazione e partecipazione costante con il Club, allo scopo di unire dipendenti, calciatori, tifosi, amanti dello sport, perugini e non. Per questo è nato il museo del Perugia Calcio. Il club sta progettando il suo futuro e il museo, insieme alla nuova sede, è il primo risultato tangibile di questa voglia di cambiare e di innovare. Il tifoso più appassionato, il simpatizzante e in generale chiunque visiterà il museo potrà vivere la propria passione per i colori biancorossi o semplicemente trascorrere il proprio tempo libero all’interno di questi spazi.

IL MUSEO

Grazie al mix tra esposizione di rari cimeli storici e il racconto tramite foto e didascalie, i tifosi, nei 300 mq del museo, rivivranno le emozioni di 111 anni di gloriosa storia biancorossa. Un percorso ampio che prevede il passaggio attraverso i momenti più esaltanti della società, dalla nascita fino ai giorni attuali ma non dimenticando i momenti meno positivi perché come disse il giornalista e scrittore Indro Montanelli “un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente”. Il viaggio esperienziale sarà personalizzabile e interattivo, con la presenza di un’area multimediale pensata per soddisfare le esigenze dei diversi target di visitatori, dai bambini agli adulti.

LE AREE

Il museo si trova al piano terra ed è così composto: - corte d’ingresso interna; - sala dedicata alla Curva Nord e ai gruppi storici; - sala dedicata alla proiezione di immagini e video della storia del club e conferenze; - sala dedicata al racconto cronologico della storia dell’ A.C. Perugia Calcio

CORTE D’INGRESSO INTERNA

Nella corte interna del museo, le murate laterali saranno ricoperte dallo skyline dei monumenti principali della città di Perugia, rivisitati in chiave biancorossa. Una grande parete sarà colorata dal murales oggetto del concorso indetto dalla società e dal titolo “UNA PARETE PER LA STORIA”.

SALA DEDICATA ALLA CURVA NORD E AI GRUPPI STORICI

Entrando nel primo varco del museo si apre l’area interamente dedicata alla Curva Nord, il cuore pulsante del club. La sala racconterà lo sviluppo storico del settore più caloroso e numeroso dello stadio e dei gruppi storici che ne hanno segnato e ne segnano tuttora la vita. Un monitor nella sala consentirà di visionare le immagini principali della storia della Curva.

SALA PROIEZIONI

Con la sala proiezioni il tifoso avrà la possibilità di ripercorre le sfide memorabili del Perugia, gli speciali e le rubriche di approfondimento sulla storia e i personaggi della società. Una nicchia, posta nella parete laterale, illuminerà la maglia dell’indimenticabile leggenda Renato Curi mentre un’altra parete sarà dedicata ad una piccola libreria composta da quotidiani, inserti e libri che hanno raccontato le storie del Perugia. Inoltre non poteva mancare un angolo alle vignette dell’artista Marcello Pitorri.

SALA TIMELINE A.C. PERUGIA

La sala consente di immergersi nel racconto della storia della società a partire dalla origini fino ai tempi moderni. Le pareti laterali offriranno una sintesi storica dei momenti più significativi, con fotografie inedite dei personaggi, degli eventi e delle squadre del periodo storico di riferimento. I cimeli storici più prestigiosi comporranno la sala e vari display saranno la cornice di altre immagini e curiosità dei tanti momenti della vita del club. Uno spazio sarà dedicato ai trofei vinti dal Perugia in ambito nazionale e internazionale. Sono state individuate cinque differenti sezioni storiche in ordine cronologico, con focus e approfondimenti di vario genere:

  • Dalle origini fino alla seconda guerra mondiale
  • Dal dopoguerra alla memorabile stagione 1966/67
  • Gli anni 70’, 80’ e 90’, dal “Perugia dei Miracoli” alla fine della presidenza D’Attoma
  • L’era Gaucci
  • I tempi moderni fino all’era Santopadre

 

“UNA PARETE PER LA STORIA”

L’A.C. Perugia Calcio, in occasione della inaugurazione del nuovo museo del club, ha indetto un concorso per artisti & writers. Obiettivo del concorso premiare la migliore idea per realizzare un murales avente come argomento “la storia, i protagonisti, i simboli della squadra ed il suo rapporto con i tifosi e la città dai suoi esordi ad oggi”. L’opera arricchisce la luminosa corte interna entrando a pieno titolo nel patrimonio storico ed artistico culturale della prestigiosa sede. La commissione giudicatrice individuata dalla dirigenza dell’ A.C. Perugia Calcio è stata cosi composta: Presidente: Stefano Chiacchella, docente in discipline pittoriche ed artista Componenti: Prof. Domenico Coletti, critico d’arte, giornalista e scrittore, Prof. Paolo Belardi docente Università di Perugia, Prof. Roberto Volpi, ex preside Istituto d’arte, Marco Balucani, docente in discipline pittoriche, artista e scenografico, Ilvano Ercoli A.C. Perugia Calcio, Carlo Giulietti, membro commissione esperti storia dell’A.C. Perugia Calcio.

I CIMELI STORICI E I METODI DI REPERIMENTO

Il lavoro di sintesi storica, di reperimento dei materiali audio e video, delle immagini e dei cimeli storici è stato possibile mediante il lavoro di una commissione di esperti presieduta e coordinata da Ilvano Ercoli, dirigente dell’A.C. Perugia Calcio. Hanno formato la commissione:

- Luca Chiavini
- Carlo Giulietti
- Claudio Giulietti
- Franco Santanicchia
- Roberto Settonce
- Giordano Martucci
- Massimo Calzoni

La società ha provveduto ad effettuare una selezione di tutti i materiali inviati dai tifosi e dalle ex glorie biancorosse, menzionando il nome e il cognome del concedente.
Ogni consegna dei materiali è regolamentata dai pertinenti contratti per donazione o comodato d'uso temporaneo, regolarmente sottoscritti.

UN MUSEO IN EVOLUZIONE

Periodicamente i materiali presenti nel museo saranno oggetto di una rotazione che consentirà di rendere sempre dinamico il museo. La possibilità di trovare nuovi cimeli permetterà al visitatore di cercare nuove suggestioni, apprezzare altri campioni e protagonisti del passato, vivere emozioni e aneddoti sempre diversi. GLI ORARI DI VISITA DEL MUSEO Il museo sarà gratuito e rimarrà aperto:

- tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 19.30 con orario continuato.

(Per alcune partite di campionato disputate dall’A.C. Perugia Calcio il museo, il bar e lo store rimarranno chiusi a partire da due ore prima l’inizio della gara). 

A.C. PERUGIA STORE

Il nuovo punto vendita ufficiale di 80 mq è accessibile direttamente dal museo ed, eccezionalmente, anche in modo autonomo qualora il museo fosse chiuso e avrà al suo interno i migliori prodotti di merchandising, le maglie ufficiali e l’abbigliamento tecnico della squadra oltre a tanti altri accessori. Lo store osserverà i medesimi orari del museo.

STADIUM CAFE’

Prima di accedere al museo e al termine della visita, il visitatore può godere di un’area ristoro di 100 mq che aperta al pubblico dalle 7 alle 21.
Un’occasione per un caffè, un aperitivo o un pasto immersi nel mondo biancorosso.

PARTNER DEL PROGETTO

  • Archiplan Progetti
  • Studio Lemmi
  • Umbria Edilizia ed Energia S.r.l.
  • Mapa Architetti Associati
  • IFORTInfissi
  • Fattoria Creativa
  • Grafox
  • Pucci Ufficio
  • Fabbrica Multimediale
  • Bartoccini Connesi
  • Emu
  • Ital Proget
  • Security Control
  • Sementi Rosi
  • Perusia Vitrum S.r.l.
  • SGS Lucenova S.r.l.
  • T&P impianti elettrici
  • TSA Group
  • Falegnameria Volpi
  • Arredamenti Cerboni
  • Arch. Fabiano Zucconi e Cristian Biancalana
  • Mauro Rosini
  • Arch. Matteo Sannipoli